mercoledì 16 luglio 2008

Tu chiamale se vuoi Emozioni

Questo bel ventilatore tanto utile in questo periodo è in realtà il bellissimo Premio Freschezza assegnatoci da anna direttamente dal suo Il mio angolo, la blogger simpaticamente-pazza con cui è iniziato il gemellaggio tra lezioni di ballo e belly dance, i suoi oroscopi sono diventati un appuntamento fisso, (anche se "maltratta" i Gemelli) le sue considerazioni sugli aspetti pratici delle favole sono sempre utili... questa la sua motivazione: "a Mikim per il suo blog: perché è fresco, solare e molto molto simpatico. :)". Cara anna, grazie mille per il pensiero!

Ora tocca a me assegnare il premio. Questa volta ho scelto due blogger-ragazzone davvero forti:
-Fed, e il suo To be a rock and not to roll, perché questa ragazza è una continua fonte di sorprese: grande disegnatrice, esperta musicale, amante della natura e cuore grande-grande!
-Alessandra e il suo Pensieri: blogger dolcissima e pratica allo stesso tempo, è sempre un piacere passare da lei e leggere un po' di novità, inoltre ora che è tornata dalla pausa vacanziera un premio-ventilatore le serve proprio!

E ora veniamo a noi... Emozioni... La mia giornata di ieri è stata caratterizzata da emozioni contrastanti, diverse tra loro, in quanto alcune bellissime, altre decisamente un po' meno.
Vi parlerò dell'ultima che ho provato, di certo bellissima e che ho ora il piacere di condividere con voi: il concerto di Caetano Veloso e Stefano Bollani all'Anfiteatro Romano di Cagliari.
Il tema centrale era il Brasile le sue melodie e contaminazioni dal samba alla bossa nova, condito con un po' di jazz...
Inizia il bravissimo Stefano Bollani al pianoforte, accompagnato dall'orchestra italo-brasiliana, poi continua Caetano Veloso, solo con la sua chitarra a cantare "sussurrando" canzoni vecchie e nuove che ci hanno portato verso un'altra atmosfera. Gran finale tutti sul palco, per farci sognare ancora un pochino. La voglia di ballare è tanta e contagiosa, al punto che un distinto signore davanti a me improvvisamente si alza dal posto esibendosi in una piroette perfetta per poi risedersi subito, destando lo stupore degli spettatori circostanti...
Era difficile resistere alla musica di ieri, non conoscevo le canzoni suonate, ma mi hanno concesso un piccolo viaggio lontano.

Farsi trasportare dalla musica è un po' come fare l'amore (l'ho detto, eh, eh!), i sensi del corpo si liberano dai vincoli fisici per comunicare direttamente con la nostra anima ed è bellissimo lasciarsi andare. Per fare una citazione illustre "E il naufragar m'è dolce in questo mare".

Eccovi un assaggio dei due artisti, questo è tratto dall'Umbria Jazz, ma è stato bissato anche ieri quaggiù... vi segnalo di notare lo stretching di Caetano durante l'esibizione, degno di un atleta olimpico... http://it.youtube.com/watch?v=yWEl-Iv1X6I

11 commenti:

Alessandra ha detto...

Ma! Ma! Mikim!!!!
grazie di cuore ... difficile spiegarti la gioia nel ricevere questo premio!!!

sì "dolcissima e pratica" mi piace proprio! ... ma un premio-ventilatore ... è un'idea stupenda!

eppoi tu che scrivi "Farsi trasportare dalla musica è un po' come fare l'amore" mi piace da morire e lo condivido essssìì!!!

un bacio grande!
Ale :)

Mikim ha detto...

@alessandra: ma sei arrivata subito... che brava... io ora arrossisco un po' e ti mando un bacione smack!

Ale ha detto...

Mikim è bellissimo come riesci a dipingere perfettamente il quadro delle tue emozioni usando solo le parole!Per un attimo mi illudo di essere sotto al palco! :)
Bacione

DUBBAFETTA ha detto...

queste serate sono uniche...come giustamente lo sono le persone che hai citato nel tuo post

marci ha detto...

Ciao Miki,
veramente una bella serata, non la dimenticherò mai.Caetano è riuscito a creare un'atmosfera così intima, confidenziale, credo che non dimenticherò mai le sensazioni provate.
Ho cercato sul tubo la Samba de Bencao di cui ti parlavo ieri,ma non l'ho trovata esibita da Vinicius de Morales e neanche la versione nel fil "Un uomo e una donna". Conosci Oceano di Djavan, l'avrai sicuramente visto tra le sagome di Terra Brasilis..
http://it.youtube.com/watch?v=e7Dw4tmIupM&feature=related

Mikim ha detto...

@ale: ma grazie che gentile!! sono contenta di trasmetterti questa sensazione, il mio obiettivo infatti era quello di portarvi lì con me :D

@dubbafetta: ciao dubba! E' vero sono proprio uniche...

@marci: heilà socia, guarda che da te mi aspetto un post!! Ti confesso che non conosco Oceano di Djavan (sei tu l'esperta di Brasile), cmq grazie per il link, appena posso vado a dare una sbirciatina :)

anna ha detto...

Cara Mikim nessuno più di me AMA il segno dei gemelli... ma quando apro le carte il mio cuore lo devo annullare! ;)

Mikim ha detto...

@anna: lo so... scherzetto :P

marci ha detto...

Ok Mikim,provederò, non appena il mio pc mi lascia lavorare in pace, è inutile, non c'è feeling tra me e lui!

Fed ha detto...

Ma grazie mile!!!! :)
sorpresa?? questo era un sorpresone!! :)
Come sempre sei stata gentilissima e hai detto delle cose deliziose (e in parte immeritate) sulla sottoscritta :)

Aggiungi che adoro Bollani... :)

un bacio!!!!

Mikim ha detto...

@marci: quel pc sta facendo troppi capricci... mannaggia!

@fed: è tutto meritatissimo... poi adori anche Bollani... un abbraccio!