martedì 22 luglio 2008

A-Ri-Eccomi!

Buongiorno, sono tornata!!
Quello appena passato è stato un week-end intenso, veramente unico.
Come annunciato nell'ultimo post, l'evento centrale è stato il bellissimo concerto dei R.E.M. a Perugia, a conclusione dell'Umbria Jazz 2008.
Ecco un frammento del loro concerto tanto per incominciare e farvi respirare l'atmosfera...




Ed ora un po' di blog-cronaca: io con miss-saby arriviamo a Perugia nel primo pomeriggio di domenica 20 luglio ovvero il giorno X.
Guida per la lettura: essendo un post lungo, per chi a poco tempo e vuole arrivare al succo della serata saltando i preamboli consiglio di andare direttamente alla parte in arancione.

1^ tappa - ricerca dell'Arena S. Giuliana: il nostro obiettivo è ritirare i biglietti prenotati e vedere che atmosfera c'è. E' la prima volta che visito Perugia. Perdiamo il primo autobus dalla stazione e attendiamo per una buona mezz'ora che passi il successivo...
Finalmente il bus arriva e noi col nostro bagaglio a mano saliamo insieme al resto della moltitudine dei passeggeri. Sull'autobus c'è appena lo spazio per respirare e l'equilibrio è precario, soprattutto perché le strade sono tutte curve, salite e discese... finalmente arriviamo all'arena e ritiriamo i preziosissimi biglietti.

2^ tappa - cercare il B&b: dopo aver richiesto le informazioni al vicino info point e grazie alle informazioni scaricate da miss-saby aspettiamo alla fermata un nuovo autobus che ci porti dove abbiamo pernottato. La stima del tempo di attesa è 1 ora.... sotto il sole... vabbè, cercato un punto all'ombra attendiamo (anche se io do i primi segni di insofferenza)... Finalmente l'autobus arriva e dopo che miss-saby spiega all'autista la nostra destinazione ci sediamo speranzose. Arriva la nostra fermata, si scende, ma del B&b nessuna traccia. Chiamiamo il nostro ospite e chiediamo informazioni: siamo salite troppo in alto dobbiamo scendere (la pazienza scarseggia). Scendiamo-scendiamo e nel frattempo chiediamo conferme sulla nostra direzione ai Perugini-passanti-per-caso, tutti davvero molto gentili ma senza la più pallida idea del luogo in cui siamo dirette. Dopo un'altra mezz'oretta di camminata ritentiamo chiamando il B&b, l'albergatore con molta calma ci dice che dobbiamo camminare ancora e dopo circa 800 m dovremmo trovare la traversa che ci conduce da loro... 800 METRI??? Eehhh!!! Mi cadono le braccia, ma non demordiamo, così tra lamentele e proteste continuiamo la nostra "passeggiata". Improvvisamente una ragazza accosta con la macchina chiedendoci se siamo dirette al B&b, è la proprietaria che sta rientrando dopo aver fatto la spesa in centro. Ci da un passaggio... Evviva!

3^ tappa - ristoro e vestizione: arriviamo finalmente al nostro B&b, la camera è molto carina, la vista è bellissima, siamo immerse nel verde, inoltre ci sembra di essere ospitati a casa di amici. Abbiamo giusto il tempo per una doccia, mangiamo qualcosa e ci rimettiamo in marcia.
Eccoci fresche come due roselline di bosco attendere nuovamente l'autobus che ci riporti al luogo dei nostri desideri "l'arena S. Giuliana". Piccolo tratto in autobus e tutto il resto a piedi, nel frattempo incontriamo una coppia di signori straniero-perugini che quando chiediamo loro conferma sull'esattezza della direzione presa si propongono di scortarci, tanto devono fare una passeggiata...

4^ tappa - l'Arena: Entriamo nell'arena, in realtà l'aspetto è quello di un parco verde, ci sono i chioschetti con i beveraggi, ci riforniamo e continuiamo il nostro cammino... ecco spuntare il palco enorme, al di sotto un campo da calcio coperto con le assi di legno per protezione e la pista di atletica, ai lati la gradinata e infine i chioschetti con i gadget... io naturalmente non resisto all'acquistoperché devo prendere il regalino per mio fratello rimasto a casa, poi perchè voglio un ricordo da mostrare ai nipotini fra qualche anno.
Dopo lo shopping decidiamo dove sederci, io sarei attirata dalla platea, miss-saby mi propone di cercare posto in gradinata, quest'ultima si rivela la decisione migliore. Un po' invidio i ragazzi sotto il palco che ballano e gridano, ma se fossi in mezzo a loro probabilmente avrei "paura di morire" (esagerata!) e non mi godrei il concerto.

5^tappa - Il Concerto: prendiamo posto nella gradinata, in mezzo ai "vecchi", non tanto dal punto di vista anagrafico quanto per l'ilarità del pubblico che ci circonda.
Sono le 20.00 aprono il concerto gli Editors, un gruppo nuovo che non conoscevo ancora, ma molto bravi, l'adrenalina sale e inizio a battere forte le mani...
Alle 21.30 circa arrivano loro... MI-TI-CIII!!! Il pezzo iniziale è quello che apre anche questo post, bellissimi gli effetti con le luci sul palco, tutta la mia attenzione è attratta da Lui: Michael Stipe, elegantissimo in completo pantaloni e giacca bianchi (un po' stile Tony Manero della Febbre del sabato sera), ci regala coreografie di balletto improvvisato ma bellissimo, le espressioni del suo volto (ingigantite dal maxischermo) sono quelle di un attore consumato, la sua voce.... oh la sua voce, non ho parole... è calda e roca, ma allo stesso tempo pura e dolce, aggiungo anche che credo di essermi innamorata dalla prima strofa...
Ehm... andiamo avanti... la prima parte del concerto si basa soprattutto sui brani del nuovo album, molti non li conoscevo, ma ho apprezzato molto. Nella seconda parte cantano i grandi successi iniziando da Bad day continuando poi con Loosing my religion e poi via via tante altre... anche se non hanno cantato It's the end of the world as we know it... per questa volta li perdono...
Infine dopo aver affermato che è bello tornare a Perugia... o qualcosa del genere, il mio beniamino l'ha detto in inglese e dato che in quel momento ero "emotivamente instabile" non sono tanto sicura sulla corretta traduzione... e dopo aver detto "Grazie mille" Michael e il resto dei R.E.M. si congedano lasciandoci stravolti e contenti...

6^ tappa - il rientro: aspettiamo che il grosso della folla defluisca, poi anche noi ci avviamo all'uscita. Chiamiamo un taxi che ci riaccompagni al B&b e indovinate... anche lui per poco non sbaglia strada... miss-saby prontamente lo riporta all'ordine così ci lascia dove avevamo richiesto (meno male!).
Dormiamo "di sasso" e la mattina dopo alle otto siamo pronte per ripartire. Ci aspetta una buonissima colazione nella veranda del B&b davanti ad un panorama veramente bello. La proprietaria ci da uno strappo fino alla stazione. Arrivederci Perugia, tornerò presto!
Ci aspettano 5 ore di viaggi in treno tra pause e ritardi, poi arriviamo all'aeroporto di Pisa e si torna a casa stanche ma contentissime... Ne valeva davvero la pena!

11 commenti:

Alessandra ha detto...

ciao Mikim!
"rosellina di bosco"!!!!
bellissima esperienza davvero, son così contenta per te di questo week end ristoratore e mi sembra proprio anche "ricaricante"!!!!

un abbraccio forte!
l'Ale

Mikim ha detto...

@alessandra: GRAZIE davvero, un abbracciONE anche a te!

Anonimo ha detto...

I REM..avrai si da raccontare ai nipotini..con o senza foto..;)Alem

Mikim ha detto...

@Alem: e credo di si... un bacione!

Fed ha detto...

Ben tornata Mikim cara :)
che meraviglia il concerto dei Rem!!!

DUBBAFETTA ha detto...

invidiissimaaaaa i rem li ho visti a zagabria ho ancora i suoni sulla pelle

Mibemolle ha detto...

benvenuta nella nostra caotica città...:) dove in realtà do caotico c'e' ben poco, tranne dirante Umbria JAzz ed Eurochocolate:)
...il primo inpatto con Perugia è un po' shoccante per tutti :) stradine strette strette, tutte in salita (o in discesa) con pendenze di percentuali innominabili :)
ma è così...

baci!

p.s. poi venire in treno da pisa è un delirio! Perugia è la città peggio collegata che esista (almeno per essere geograficamente dove è, cribbio ... )

Mikim ha detto...

@fed: ma ciaooo e grazie... ho ancora i brividi :)

@dubbafetta: hey, e si sono eventi che lasciano il segno... (piacevolissimo)

@mibemolle: benvenuta perugina-doc!! non ho avuto modo di girare per Perugia (purtroppo!), ma da quel poco che ho visto mi sembra proprio bella :D e per l'organizzazione dei trasporti si può sempre migliorare!! un bacione

anna ha detto...

uhhhhhhhhh appassionante è la parola adatta! Ho letto tutto tutto! Una giornata emozionante direi! :)

mina ha detto...

che bello!! I rem sono bravissimi!! Beata te!!

Mikim ha detto...

@anna: è vero, mi sto ancora riprendendo ;)

@mina: ciao e bentornata! e...siii! bacibaci