venerdì 21 agosto 2009

Travolti dal ferragosto!

Heilaà!!
un'altra settimana è volata e io, che volevo raccontarvi le vicende di ferragosto, arrivo un po' in ritardo (come mi accade spesso ultimamente)....

Come avevo preannunciato con marci e un gruppo di amici abbiamo trascorso un ferragosto sotto le stelle, la zona prescelta è stata Piscinas, bellissima località della zona centro occidentale della Sardegna, famosa per possedere un suggestivo paesaggio fatto di alte dune di sabbia chiarissima e mare cristallino.

Mi accompagnava da Cagliari un'altra amica, la dott.ssa-ty, ragazzona dolce e riflessiva che nel corso del viaggio, mentre ero alla guida ha scoperto probabilmente in me un caso clinico, tentando di analizzarmi :)
Ad Arbus abbiamo incontrato il resto del gruppo composto dalla nostra speciale organizzatrice marci, il dott.mike, angel e l'aitante ragazzone misterioso che chiamerò mister-S, oltre al lord e la lady arrostidori e il trio max e le sue girls.

Arriviamo finalmente alla spiaggia, scegliamo la nostra duna, dalla quale domina il paesaggio sottostante, adagiamo i bagagli e le cibarie e ci spostiamo verso il mare ad ammirare lo spettacolo del sole al tramonto.
Tornati al "campo base" , mentre inizia ad imbrunire, ci mettiamo addosso qualcosa di più caldo e iniziamo i preparativi col falò da accendere e la tavola da imbandire (composta da una brandina in tela e acciaio multifunzione).

Il menù: -aperitivo a base di patatine, birretta e/o cocacola e cena composta da pane e salsiccia arrosto, con l'aggiunta di bistecche e verdura grigliata... inutile dirlo tutto buonissimo!
Infine ci riuniamo tutti intorno al fuoco lo sguardo catturato dalla luce delle fiamme, oppure verso il cielo e le sue stelle luminosissime... i discorsi sono stati dei più vari anche se l'argomento ricorrente è stato il cinema... su quella stessa spiaggia hanno girato "The Black Stallion" (tra i produttori dovrebbe far parte anche F.F. Coppola) e "Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto" e a questo punto ci si è sbizzarriti: chi ricorda che una delle star venne ospitata a casa di un conoscente comune, chi imitando la parlata di Mariangela Melato chiama -GennaVino CaVunchio!! e chi risponde: -Bottana industriale...
C'è chi prova suo malgrado ad accennare una canzone, c'è chi pieno di passione tenta (riuscendo) un approccio amoroso... non farò nomi vi rivelerò soltanto che non ero io :) ero troppo concentrata nella chiacchiera.

Le ore passano e pian piano ci si ritira chi nelle tende (chi ne è dotato) e nei sacchi a pelo... io con marci, il dott.mike ed angel dormiamo intorno al fuoco, sotto le stelle e devo dirvi che si stava proprio bene... anche se ho dormito ben poco, complici il paesaggio suggestivo e i racconti di marci riguardo un essere mitologico chiamato "sa cadora", metà serpente metà lucertola, tenendo ben stretto il mio sacco a pelo, protetta con il cappuccio della felpa speravo proprio che non passasse dalle mie parti...
Accoccolata nel sacco a pelo, attendendo che il fuoco del falò si spegnesse, guardando il cielo ho visto ben due stelle cadenti (anche se ero senza occhiali). Mentre ammiravo il paesaggio "lunare" che mi circondava, l'atmosfera affascinante fatta di pace, il blu del cielo e la sabbia bianca che ci accoglieva mi ha ricordato il racconto del Piccolo Principe, e presa da questi pensieri ho atteso l'alba: il cielo che da blu intenso diventa sempre più chiaro, la luna che lentamente si sposta verso occidente e la luce gialla che arriva illuminando tutto... bellissimo :)

Ormai sveglia come un fringuello (eh, eh!) passeggio per i dintorni sabbiosi mentre apparentemente tutti dormono ancora. Poi piano piano anche gli altri compagni di viaggio si svegliano. Mangiamo i biscotti buonissimi offerti da marci, carichiamo bagagli e buste della spazzatura e ci spostiamo verso la spiaggia. Un bagno rinfrescante, ci asciughiamo ai raggi del sole e siamo pronte per un nuovo viaggio, questa volta verso casa.

E' stato un ferragosto davvero speciale!

4 commenti:

marci ha detto...

Ciao Mikim, che splendida descrizione!Sono felice che sia stata bene, la cabora esiste veramente, domenica ne ho vista una sgusciare in mezzo alla sabbia, un bell'esemplare, la stavo per catturare per mostrarla a te e atutt ele persone incredule, ne parla anche Gramsci nell'Albero del riccio!

Mikim ha detto...

marciiii!!! facciamo così ti credo sulla parola, ma non farmela vedere... magari fotografala :)
grazie ancora per la splendida gita!

★ §✿ midnight ✿§ ★ ha detto...

Ciao grazie mille per il commento! E scusa se nonti ho risposto! Grazie di nuovo

midnight

Mikim ha detto...

@midnight: ciaooo, figurati, non ti preoccupare :)