martedì 13 gennaio 2009

il primo post del 2009

Helloooo mondo! come disse il piccolo ghiro affacciandosi dalla sua tana al risveglio dal letargo...


E' dal 2008 che non scrivo un nuovo post e allora eccomi così da inaugurare l'anno nuovo!



Come sono andate le feste?

Qui tutto tranquillo,

ho passato le vacanze a casa (o non molto lontano da essa), ho dormito tanto (come si conviene ad un ghiro che si rispetti), ho rivisto degli amici che non vedevo da tempo, scoprendo che non sono cambiati tanto, ho visto alcuni interessanti film e ho letto un libro che mi ha proprio conquistato: L'ombra del vento di Carlos Ruiz Zafon.



Mi è piaciuto talmente tanto che ora sto tentando di leggere la sua versione originale (in spagnolo), altrettanto bella anche se sto procedendo a rilento (vocabolario alla mano).



La storia inizia a Barcellona negli anni '40, il protagonista Daniel a 11 anni scopre il "Cimitero dei libri dimenticati" qui trova un libro che segnerà la sua vita.



La storia è intrigante, co protagonista è questa splendida città ricca di fascino e di mistero che compare con le sue ramblas, con i quartieri antichi ricchi di magia. Si entra nel romanzo dentro al romanzo alla ricerca di personaggi scomparsi, della loro storia avvenuta in un recente passato che resta avvolta nel mistero.



Il Cimitero dei libri dimenticati è un posto segreto e allo stesso tempo magico dove lo spirito dei libri viene conservato e mantenuto vivo. Ecco come il padre di Daniel spiega l'importanza di preservare i libri dimenticati e quindi la funzione fondamentale di quel luogo:



"ogni volume che vedi possiede un'anima, l'anima di chi lo ha scritto e l'anima di coloro che lo hanno letto, di chi ha vissuto e di chi ha sognato grazie ad esso. Ogni volta che un libro cambia proprietario, ogni volta che un nuovo sguardo ne sfiora le pagine, il suo spirito acquista forza."



Spero di avervi incuriosito un pochino...



Tornando a noi, anche io ho fatto i miei buoni propositi per l'anno nuovo, tante le mete da raggiungere, tante le cose da fare ma coerente con uno spirito letargico che ultimamente mi caratterizza rimando a domani... dopotutto domani è un'altro giorno!

10 commenti:

ANNA ha detto...

Ciaooooo Mikim! che bella la foto! Davvero tenerissimo! un abbraccio bella!

Mikim ha detto...

@anna: ciao anna-bella! eh si, sono fotogenica non trovi? ora passo dalle tue parti :)

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

Buon anno carissima!!!!

Alessandra ha detto...

era ora cara Mikim che ritornassi da noi! ufffff!!!!!!
mi hai incuriosita con la trama del libro ... vedremo di leggerlo! eppoi Barcelona è proprio bella ...

un bacio!

Ale :)

Maurizio ha detto...

Bentornata nel 2009... un abbraccio

Fed ha detto...

Mikim, Mikim, mi deludi: mai rimandare a domani quello che puoi fare dopodomani!
buon anno stellina :)

Sergio ha detto...

Ciao carissima, anche tu vedo che ti eri un pò defilata dal blog :) un bacione

Mikim ha detto...

@jane-pancrazia: ma buon anno anche a te jane-cara!

@alessandra: eh, eh... scusa l'assenteismo, in questo periodo è un po' così... felice di averti incuriosita e ti mando un bacione!!

@maurizio: grazie e a-ri-benvenuto anche a te... bacibaci!!

@fed: va bene, seguirò con molto impegno questo motto :) a-ri-buon anno anche a te fed-cara!!

@sergio: eh, si... diciamo che è un periodo in cui ogni tanto cado in letargo :) ciao sergioooo!!!

`°*ஜღ Moka ♥ღஜ*°´ ha detto...

ciao bella! son tornata! per ora di sfuggita ma mi farò risentire presto in tutta calma!
baci

Mikim ha detto...

@moka: ciaooo mokina e bentornata :)