martedì 9 settembre 2008

Ruggiti di aggiornamento!

Ciaooo a tutti blogger amici.... sono stata un po' assente ultimamente, ma finalmente vi aggiorno un po'...

Iniziamo dall'argomento spinoso "Odiate Tesine", la Mega Dottoressa le ha lette, corrette e firmate. Le ho consegnate all'Ordine venerdì e ora attendo il Certificato di avvenuta pratica... Speriamo bene...

Venerdì insieme a marci e al dott. mike siamo stati a Venezia. Qui sotto potete "ammirare" una foto illustrativa della sottoscritta in pausa da interviste e foto con gli ammiratori (magari, eh eh!):

Eccovi il consueto resoconto del viaggio:
Venezia è sempre bellissima, girando per le calli, per le sue piazze e i suoi campi si respira un'atmosfera fuori dal tempo... Eccovi una musichetta che crea l'ambiente adatto, indovinate chi ho scelto?? http://it.youtube.com/watch?v=zowGHQ2uc78&feature=related
Siamo stati al Lido a sbirciare le serate finali del festival del cinema, sulla passerella abbiamo visto Mickey Rourke, che a Venezia ha interpretato il protagonista di "The wrestler", film premiato con il leone d'oro, il simpatico Mickey che a 50anni ne dimostra almeno trenta di più, ma visto il suo passato meglio non farlo arrabbiare...
Poi è arrivato il cast de "Il seme della discordia", con il bellissimo Alessandro Gassman.
Il giorno dopo, sabato, passeggiavo dietro Piazza S. Marco e mi è passato accanto Wim Wenders... inizialmente non ero ben sicura che fosse lui, ma non è un personaggio che passa inosservato...

Davanti all'hotel Excelsior (l'albergo del Lido dove arrivano le star prima delle proiezioni) è possibile fare incontri curiosi, il primo giorno abbiamo visto Lucio Dalla e abbiamo fatto amicizia con una pittoresca signora al Lido col ruolo di P.R. di una maison di alta moda, sabato abbiamo incrociato Tinto Brass in ritardo per assistere alla premiazione, probabilmente con quella faccia poco raccomandabile non l'hanno fatto passare...
Le proiezioni sono accessibili a tutti, i prezzi variano a seconda degli orari, dei cinema dove proiettano e dei posti scelti... si va dagli 8€ per le proiezioni pomeridiane al pala Biennale ai 40€ della prima serata nella Sala grande... inoltre è possibile assistere alle proiezioni in alcuni cinema di Venezia. Noi per ragioni pratiche e di tempo non ci siamo fermati a vedere i film.
Per la serata finale di sabato la premiazione è stata trasmessa dal maxi schermo al di fuori della Sala grande, tra il pubblico variegato c'erano curiosi (come me) ed esperti che applaudivano con ovazioni... insomma è stato comunque emozionante.
Per oggi è più o meno tutto, vi mando un bacione e ci rileggiamo presto!

7 commenti:

Alessandra ha detto...

Mamma mia!!! che bello Mikim! ragazza! che week end da urlo! bene-bene! son proprio contenta e tu in questa posa da vera diva!!! wow!

un bacio

Alessandra

Fed ha detto...

Che meraviglia!!! e pensare che non ho mai visto Venezia, devo rimediare!
Ma lo sai che qui da me il cinema costa 10 euri!!!! a sto punto veramente scendo a venezia così risparmio ^__-
un abbraccio Mikim bella!!!

Anonimo ha detto...

UAOOOOOOOO..CHE SPLENDOREEEEEEEEEEEEEE!!!!..E NON CI RACCONTI ALTRO?! :(ALEM

J. Cole ha detto...

Brava Mikim: un bel modo per passare un week end diverso!

Mikim ha detto...

@tutti: eh, eh... per dimostrarvi che la fama non mi ha dato alla testa spedirò ai blogger-amici la mia foto con dedica :P

@alessandra: eh, eh, ma grazie caaraa :D

@fed: davvero a Dublino costa così tanto?? allora mi sa che ti conviene davvero... Poi una visitina a Venezia te la consiglio proprio, sembra di essere in una favola... un abbraccio appiccicoso anche a te cara fed!

@alem: il resto è protetto dalla legge sulla privacy... :P un bacino!!

@j.cole: heilà jane! eh si, grazie... un bacione!

marci ha detto...

Ciao cara, per gli estimatori del filone demenziale anni '80 hai dimenticato di dire che hai incrociato il grande Jhon Landys,regista di pellicole come "The Blues Brothers", "Una poltrona per due", "Il principe cerca moglie" e altri!Che bel fine settimana..Mi aspettavo una manifestazione commerciale e glamour invece è stata una rassegna sobria ed elegante, i grandi personaggi si distinguono per la modestia nel portamento, quelli "più piccoli" per la pomposità, non trovi?

Mikim ha detto...

@marci: ops... in realtà non l'ho nominato per non ammettere che non l'avrei mai riconosciuto (eh, eh!)... in questi casi la vera esperta sei tu!! Pomposità dei personaggi minori? In effetti è vero, ma vogliamo parlare dei pantaloni da carabiniere di Wim Wenders??