giovedì 11 settembre 2008

Il metodo scientifico

Ma ciaoooo ci siete tutti??

Ieri mattina è iniziato il tanto atteso (ma non da me!) esperimento del Cern che mira a ricreare le condizioni del Big Beng, tra gli obiettivi c'è la ricerca della "particella di Dio" responsabile della nascita dell'universo e dell'origine della vita...

Ma?? Io, nella mia infinita IGNORANZA, mi chiedo il perché di questo esperimento, con tanti problemi che abbiamo oggi nella terra questo gruppo di esimi nonché simpatici scienziati non hanno niente di meglio su cui far ricerca??



-Questo esperimento potrà risolvere i problemi di inquinamento e farci conoscere il perché della presenza e del progressivo allargamento del buco dell'Ozono? NO...

-L'acceleratore di particelle ci aiuterà a ricercare fonti di energia alternative? NO, anzi chissà quanta energia consuma....

-L'origine della vita ci aiuterà a scoprire le cure per le malattie che ci affliggono? NO...

-Ricreerà le specie animali estinte?? Non credo proprio....

-Aiuterà a risolvere la fame nel mondo?? No!

ritento con l'ultima: -Ci darà soluzioni per superare il Temuto Esame di Stato?? NO....

E ALLORA??

- Piero Angela aiutaci tu!!! Spiegaci il perché, dacci una ragione valida per giustificare questo esperimento, facci sperare ancora che quei cervelli non sono "braccia rubate all'agricoltura", ma possono ancora essere utili al bene comune e che l'Acceleratore di particelle migliorerà le nostre vite!!!

P.S. Quella dolcissima pazza di fed (o come la chiamo io irish-fed) nei giorni scorsi ci ha assegnato un bellissimo premio, appena posso lo posto... e intanto grazie caaraaa!!!

10 commenti:

marci ha detto...

Ciao Mikim!Speriamo nella scoperta di altre dimensioni, la maggior parte della materia esistente è sconosciuta, e se noi non fossimo veramente quello che siamo.., mi stò incartando, quando penso troppo mi vengono le vertigini..!

Mikim ha detto...

@marci: nooo anche tu??! La prossima affermazione è: Noi non siamo soli!! :P

Fed ha detto...

Pregooooo, anzi, come si dice da 'ste parti: You're welcome, my pleasure! :)
per quanto riguarda l'esperimento (utile quanto quello sui pesci che sanno contare), ma 'particella di dio' non suona come un'imprecazione?! ;)
bacio

`°*ஜღ Moka ♥ღஜ*°´ ha detto...

ciao Mikim come stai?? io sono reduce da manutenzione sulla mia adsl, infatti ho avuto un blocco di connessione per 2 settimana.... ma ora sono di nuovo tra voi!!!

anche io ieri ho trattato questo argomento nel mio blog, a dire la verità non so se avere timore o meno, ma non condivido quando la scenza si spinge oltre....


passa un pò da me che c' è una sorpresa!!! baci a presto!

Mikim ha detto...

@fed: ciaooo caraa... siamo concordi, in effetti il termine ha un suono un po' strano, sarà perchè deve attirare l'attenzione della gente??

@moka: hellooo!! come stai? mi sa che riguardo all'esperimento la pensiamo allo stesso modo... Ora passo a leggerti :)

Alessandra ha detto...

ciao piccola Mikim!
concordo con te ... ma ne capisco poco di scienza e ... in coscienza sono proprio una bell'ingorante sull'argomento! ehmmm!

ti auguro un buon week end ... qui da me è prevista pioggia! sigh!!!

un bacio
Ale :)

Maurizio ha detto...

Mikim, mi chiedo... ma perchè, secondo te ci sono molte cose che hanno senso in questo mondo? E di quelle che ci vorrebbero fare apparire come sensate, quante realmente lo sono?
La nostra è la società del superfluo, dell'apparenza, che invece di utilizzare la tecnologia per migliorare l'essere umano, ho l'impressione che la stia utilizzando per portarlo all'estinzione... ma non di tutti, solo della massa... alcuni eletti si salveranno...
Buona notte

Mikim ha detto...

@alessandra: ale-ragazzona-mia, che dirti se tu sei ignorante io ti faccio compagnia... Buon week-end anche a te, anche qui si prevede brutto tempo, speriamo bene!

@maurizio: hai ragione, ma sono una idealista e vorrei che le cose avessero un senso... Ti mando un abbraccio!

Mat ha detto...

Dunque, tralascio le faccende di fisica, sulle quali ammetto la mia crassa ignoranza.
Ho notato il punto sull'origine della vita e sulle specie estinte e, ahimè, non posso non replicare e, poichè la cosa potrebbe diventare lunga, consiglio di sedersi: dunque, di per sè l'origine della vita e la sua evoluzione non sono nulla più di un interrogativo del tipo "è nato prima l'uovo o prima la gallina"; tuttavia, la determinazione di come si originò la vita e di come si articolò nel tempo pone ulteriori basi alla teoria darwiniana, su cui poggia tutta la biologia e tutto ciò che ha a vedere con le scienze naturali.

Ora, lasciando perdere questioni tecniche tipo sequenze nucleotidiche e orologi evolutivi, posso assicurarti che lo studio dell'origine della vita sulla terra, oltre a ricoprire un aspetto ritenuto da alcuni affascinante (ma ciò è soggettivo, ovviamente),tocca, seppur indirettamente, tutti noi.

Posso capire che a qualcuno non freghi nulla sapere se discendiamo effettivamente dalla scimmia, o se i primi organismi che hanno colonizzato la Terra vivevano in vulcani sottomarini; tuttavia, a volte, in ricerche apparentemente fini a sè stesse può racchiudersi la chiave per spunti che porteranno a scoperte altrimenti inimmaginabili.

Pensa solo se Mendel non si fosse messo a "giocare" con le piante di pisello: magari oggi non si potrebbe neanche provare a curare malattie genetiche, o produrre vaccini contro i virus influenzali, della rabbia o dell'epatite(tanto per non scomodare il solito HIV).

Credo che le vere ricerche "inutili" siano quelle del tipo "studi scientifici hanno dimostrato che vestirsi di verde aiuta a relazionarsi meglio con il prossimo".

Non ho idea di quali possano essere le implicazioni scientifiche derivate dagli esperimenti del CERN, tuttavia, suppongo che in qualche modo possano gettare i semi per qualcosa che potrebbe crescere e fiorire in un futuro, seppur potenzialmente lontano.

Detto ciò, in bocca al lupo per l'esame di Stato!

Mikim ha detto...

@mat: grazie per il tuo contributo e degli spunti di riflessione che mi/ci offri. Crepi il lupo (poverino!!) :D