venerdì 27 marzo 2009

Primavera e dubbi esistenziali

Buongioornooo blog-amici!
quaggiù è una bella giornata e il vento sembra averci dato un po' di tregua... almeno per ora!



Con la mia blog-socia niky (nonché sorellina putativa) abbiamo ormai preso la buona e sana abitudine di pranzare insieme almeno una volta a settimana. Riusciamo così a conciliare i suoi impegni di "giovane donna in carriera" e la mia attività da ghiro (!!).
In questi preziosi momenti ci aggiorniamo sulle ultime novità, dedicando anche un briciolino di spazio allo spettegulez' e infine ci confrontiamo sugli interrogativi esistenziali-filosofico-scientifici come durante l'ultimo pranzo-pranzato:

questo bellissimo cocker si chiama paco e arriva da qui(http://www.flickr.com/photos/28562947@N02/2667133821/)


... mentre gustavo un ottimo gelato (coppetta doppio gusto stracciatella e fiordilatte) sotto un bel sole primaverile sono passati vicino a noi una attempata signora e il suo cocker, anche lui/lei piuttosto attempato. Osservandoli trovavo conferma alla "nota legge della fisica" per la quale ogni cane assomiglia al suo padrone, infatti oltre a camminare nello stesso modo, il colore dei capelli della signora era molto simile al pelo del suo cane, ma mentre presumo che quello della signora non fosse naturale, dubito che quello del simpatico cocker fosse frutto di qualche tinta...

così che mi è sorto un grande interrogativo esistenziale che ora sottoporrò anche a voi:


-Come mai per i cani/gatti il pelo non diventa bianco, pur invecchiando quasi allo stesso modo degli esseri umani?
magari non è più brillante e lucido come quando erano cuccioli, ma sostanzialmente rimane invariato. Esistono cani, gatti, ecc. che sono bianchi, ma lo sono dalla nascita e, ancora, da cosa dipende la nostra perdita di colore? E' dovuta ad una qualche particella di DNA canino/felino che a noi manca?

C'è qualcuno che sa rispondermi? C'è un Piero Angela pronto a venire in mio soccorso??
Aspetto le vostre ipotesi, supposizioni, nuove teorie insomma :)

7 commenti:

Alessandra ha detto...

ciao Mikim! che bella questa "abitudine" che avete tu e Niky!!! mi piace proprio!
non so proprio rispondere alla tua domanda sul pelo dei nostri amici animali.
un bacio e buon week end.
Ale

Fed ha detto...

Non saprei, osservando lo stile di vita del mio Merlino che non fa che mangiare e domire mi verrebbe da pensare che dipende dal fatto che non si stressano

Mat ha detto...

dunque, il colore dei capelli è dovuto alla presenza di melanina, la quale ne determina la tonalità in relazione alla quantità in cui questa proteina è presente nel capello. Con l'invecchiamento, il deposito di melanina nei capelli si riduce, conferendo l'imbianchimento della chioma. Se non erro, anche i cani prendono a "imbiancare", ma in entità minore rispetto all'uomo, il che, aggiunto alla enorme massa di peli che ricopre il corpo, dovrebbe rendere l'effetto meno nitido negli animali.

La teoria di Fed ha dell'affascinante, però!

Mikim ha detto...

@alessandra: eh già... grazie ale!
un abbraccio forte-forte e un meraviglioso fine settimana anche a te :)

@fed: mmmhh in effetti mi sa che hai ragione... un bacione a te e una carezza coccolosa a merlino!

@mat: eccolo!!! sapevo che potevo contare sul parere di un esperto. grazie mat e bentornato, hai il merito di aver risolto uno dei miei tanti dubbi :)
ora però non sparire di nuovo!

Renata ha detto...

Bello questo blog e bella l'abitudine del settimanale rendez-vous "a tavola".

Sa di complicità e offre un quadretto, davvero rasserenante.

Buon fine settimana e..complimenti.

P.S. Per il quesito ha ragione MAT.

Nicole ha detto...

E' una questione genetica credo...
Il mio Labrador ha fatto tutto il mento bianco e si nota, forse perchè è nero, sui colori più chiari non si nota.

Simpaticissimo il tuo blog!

Mikim ha detto...

@renata: benvenuta, grazieee!
buon inizio settimana e a prestissimo :)

@nicole: ciao e benvenuta...
che strano il caso del tuo labbrador, simpatico però!
grazieee!